Scrivi la tua storia se sei stato ospite a Misurina per problemi d'asma

Associazione amici di Misurina, ex ammalati d'asma guariti grazie al climaterapia

Guestbook Amici di Misurina

Sei stato anche tu ospite del Villaggio Alpino, scrivi la tua esperienza, grazie!!

ATTENZIONE il guestbook è chiuso, utilizzare il nuovo sito: Nuovo sito Associazione Amici di Misurina

A Luca Dasso

mi ricordo di te eravamo in classe insieme io venivo da La Spezia ligure come te mi chiamo Debora Battistini


cerco Jenny Bonaldo e Isabella D'Este

Ciao a tutti sono Daniela Scarpa cerco le mie compagne di stanza. Ho conosciuto Isabella nell'anno 78-79; mentre con Jenny siamo state insieme dal 75 al 79. Vorrei salutarle.


ANNA MAESTRI

Vorrei anche io sapere di Anna, se qualcuno sa come trovarla fatemelo sapere info@smileusato.it (Stefano Rossi) PS = Don Luigi evitatemelo, grazie !


notizie su Anna Maestri

X chiunque abbia un recapito di Anna Maestri lo comunichi al sottoscritto Prof.Filippo Pantano philip.pantano@email.it


comunicazione

per Paolo Pugliarelli e Rina Ferrari desidero avere vostre notizie e col prossimo viaggio in Sicilia (penso a Noto) fatevi sentire per un incontro. Filippo Pantano v.Ragusa-Braidi 7. 98065 Montalbano Elicona (Me) tel.0941676093 cell.3338640705 email:philip.pantano@email.it cari saluti Filippo Montalbano Elicona


per Don Luigi

desidero avere tue notizie Filippo Pantano philip.pantano@email.it


anno 71-72

sono il Prof.Filippo Pantano e come tanti altri miei colleghi ho avuto l'occasione di essere ospite,quale docente, del villaggio: Quanti bei ricordi! Non ho dimenticato niente. Cerco contatti con chiunque mi abbia conosciuto e sopratutto desidero avere l'indirizzo di Don Luigi. Racconterò in seguito le mie esperienze con tutti i ragazzi e le persone addette ai lavori.Ciao a tutti. Filippo Pantano, via Ragusa-Braidi,7 98065 Montalbano Elicona (me) tel.0941.676093 cell.3338640705


ANNI 78 83

MI CHIAMO LUCA DASSO,SONO DI GENOVA E VORREI RISENTIRE I MIEI VECCHI COMPAGNI DI CLASSE CHISSA SE MI RICORDANO...


ANNI 78 83

MI CHIAMO LUCA DASSO,SONO DI GENOVA E VORREI RISENTIRE I MIEI VECCHI COMPAGNI DI CLASSE CHISSA SE MI RICORDANO...


picoli incidenti

nel 1973 con un sasso scagliato senza mirare, aprii un piccolo taglio sul sopracciglio di un ragazzo di nome Salvatore. Solo che io ero un vigilatore e si suppone che avessi più testa dei bambini ma non era così. Roberto


il posto più bello del mondo

ci sono stato da bambino ma d'estate "in colonia" come si diceva allora e ricordo ancora la tristezza dell'ultima sera dell'agosto 1966 atttorno al falò. Ero troppo grande per tornare. E invece nel 1973 mi chiama Don Luigi e mi chiede se volgio sostituire un vigilatore che si è ammalato. Giuro che ho lasciato a Parma una probabile morosa per andare su, ma non ho rimpianti. Sono tornato due anni fa a rivedere il posto che trovo davvero il più bello del mondo e mi sono messo a raccogliere cartoline degli anni 60 per mantenere vivo il ricordo. Roberto.


a Vittorio

Mi sembra che con il tempo ci siano sempre più persone che chattando inciampano nel sito di "Assosiazione Amici di Misurina" e ne rimangono affascinati. Mi sembrano maturi i tempi per proporre un "Iesolo 2". che ne dici vittorio??? Ma anche un "Parma 2" va benissimo, il posto, quale presidente, decidilo tu; sono sicuro che ci troveremo in numero sorprendentemente maggiore al primo incontro. Un saluto a tutti. Andrea L.


debora battistini

ho molti ricordi di misurina e dei miei compagni "d'avventura, mi ricordo di Odette, Chantal, Adriana, Vittoria Donata e molti altri di Benoit che con piacere ho rivisto nella foto, di Yossef Vincenzo Paola Emanuela suor Lidia e suor Giacinta due mamme, vi ho tutti nel cuore e spero un giorno di potervi rivedere La Spezzina


DANIELA PICCARDI

Ciao a tutti!!! Sono vissuta a Misurina dal 1977 al 1984 (2^ elementare-3^ media). Conservo tanti ricordi, un po' di foto, un discreto numero di contatti con i ragazzzi con cui ho condiviso quest'esperienza. Ho un grande desiderio di vivere un'esperienza simile a quella di Jesolo, anche perchè negli ultimi 3 anni sono stata molto latitante! Un abbraccio fortissimo a Pietro e un grazie sentito a tutti coloro che con impegno, costanza e cuore contribuiscono alla crescita di questo splendido sito! Ciao.


saluti

ciao sono la vecchia lucilla del '61 e sono contenta di ritrovare qui tutti i miei amici di misurina, quel magico posto sospeso tra la neve e il cielo...


....altri dati

ora ricordo : marchesan giovanna e liessi luciana....ecco il nome delle mie due compagne di stanza..se per caso mi leggete ......fatemi sapere. un abbraccio a tutti


saluti

Sono Paola Furlan della provincia di PD..che sorpresa questa sezione degli amici , pensare che pochi mesi fa avevo visitato il sito quello che dà le informazioni generali sull’istituto senza accorgermi del forum. Io sono stata poco solo le vacanze invernali ed estive a cavallo dell’86. Ero con mia sorella più piccola Claudia , lei poi è potuta venire anche le estati successive , mentre io compiendo i 14 non ho + potuto accedere. Allora il mio allergologo di Padova ,dopo anni di prescrizioni di antistaminici, non mi aveva mai parlato di questo istituto perché non lo riteneva una soluzione,mi disse, invece per me il soggiorno è stato un vero e proprio toccasana fisico, finalmente il mio naso e mie bronchi messi un po’ a riposo. Quanti ricordi….la scoperta della montagna con le passeggiate di suor Lidia e suor Carmela, la messe alla chiesetta, gli ampi spazi e l’assenza degli acari!!!!Mi ricordo i fratelli Squarcia da Parma che non erano ricoverai ma ospiti con la famiglia, con i quali facevamo partite interminabili di calcio balilla , un certo Nicola con molte allergie alimentari , il suo amico Leonardo che già allora era altissimo, le mi compagne distanza Giovanna e Luciana ( da Pieve di Soligo) con cui poi non sono rimasta in contatto, anche se ancora dopo tanti anni le penso spesso , e un ragazzino che mi spezzò il cuore da Vittorio Veneto un certo Attilio Possamai…….un saluto a tutti …..


per stefano rossi

ciao ste scrivimi vittoriomancuso@hotmail.com cosi parliamo un po ciao vitto oppure su facebook


vittorio mancuso !!

ciao vitto ! Mi ricordo io di te ! Penso a te ed in testa mi viene il Travolta di Pulp Fiction !! Eri un boss del mio 1° anno ! Uno tra i primi che mi ha rialzato a forza dalla mia settimana di pianti per ficcarmi nella bolgia delle stanze di ricreazione ! Poi i pidocchi, poi tutto il resto ! Mi ricordo di te, del tuo giubbotto di pelle nera, della tua lealtà e umana schiettezza (e se non ricordo male) tu eri uno di quelli che stavano a Misurina per ragioni diverse dall'asma ! Come si chiamava Riccardo di cognome ? Saccardi ? accardi ? boh aiutami ! Ciao (sono Stefano Rossi quello che andava a sciare quando gli pareva !! ehehehhehehe !)


per il proffpaolo

io non ricordo motlo i nomi dei prof ma se mi mandi una mil ti faccio avere una foto di fine anno cisi mi puoi indicare se ci sei (vittoriomancuso@hotmail.com)ciao e a risentirci


ANNO 1972

CIAO, VITTORIO MANCUSO, SONO IL PRF PAOLO E MI RICORDO BENISSIMO DI TE, LA MATEMATICA " TUA PASSIONE PER LA MATEMATICA" CIAO ANCORA


anno 72

nel 72 ho frequentato la 3 media chi ricorda di me viittorio mancuso di genova


Per il prof. Pugliarelli e l'insegnante Rina Ferrari

Cero era la mia maestra, ma che piacere di V^ sono felice di risentirla e spero di sentire ssua moglie e un giono incontraci...a presto!!! Possiamo parlare con molto piacere nel forum. Arrivederci salutoni da Emanuela Ugolini


per emanuela ugolini

sono il prof Paolo Pugliarelli e mia moglie se ricordi è la maestra Ferrari rina. Ciao e a rileggerci


Ugolini Emanuela 72-75

Salve prof. sono Emanuela Ugolini non si ricorda di me? Può dirmi il suo nome?


prof. di matematica anni 72-73-74 e oltre

Ciao ragazzi, ho letto alcuni nomi come stefano Rossi, Tomatis, Zurlini e tanti altri. Mi ha fatto molto piacere leggere dei vostri ricordi di Misurina, sapete il mio cuore è rimasto lì e spero un giorni di incontrarVi a Misurina. Salutoni dal Vostro Prof. Ciao a tutti


osvaldo patate e camosci

cara Donata Bassetto mi trovi bioradicea@libero.it


roberto carolo 75-77

ciao ,chi si ricorda di mè?ancho mi ricordo di claudio pelz che era il mio vigilatore


Per Enrico Menegaldo

Ciaooooo!!! sono Donata!! ma sai che ti sto cercando da un pò???? come stai????


enrico menegaldo

ciao a tutti, saluti e salute


martignano

ciao a tutti gli amici di misurina,mi chiamo martignano gianluca,sono stato ospite della casa di cura per due anni,due anni indimenticabili,tutti gli amici di quella esperienza mi sono rimasti nel cuore come amici per la vita.vi penso sempre amici miei contattatemi!!!!3336706605


CURA DELL'ASMA : ISTRUZIONI PER L'USO

Tornato da Misurina la mia asma era fortemente ridimensionata, ma non demolita. Anzi... col sovrappeso (indotto dalla fame atavica) l'affanno cresceva e le scale, a farle, erano ogni volta una specie di calvario. Poi un giorno il miracolo, la svolta. Il mio amico Massimo Limpido (di Ancona) mi preleva da casa, mi costringe a mettermi una tuta, e mi porta in palestra. Pesi, corsa, nuoto e tutto il possibile. In men che non si dica mi trasforma da plantigrado patologizzato in un laboratorio sportivo, senza facoltà di tregua. Da quel momento lo sport diventa la dominante, fino all'incontro col Windsurf.... la passione estiva diventa una malattia più cronica dell'asma, col vantaggio che l'asma retrocedeva, veniva sublimata, dominata, annientata. Mai più una visita da quel momento in poi, mai più un medico che mi dicesse cosa dovevo e cosa non dovevo fare. Al posto del medico la tavola da surf. Surfare le onde più pazzesche in pieno inverno, con 3 gradi sottozero, affrontare i muri del Guincho (6 metri d'onda durante la mareggiata di agosto 1992)stare in acqua 8-10 ore di seguito, coi muscoli a pompare, irrorare e demolire calorie, con recupero serale come fanno i ciclisti dopo la Rubaix. E l'asma che diventa un ridicolo pupazzo, da prendere a sberle. Preso a sberle. Ecco, forse, un limite grave alla gestione del Villaggio: scarse opportunità di fare sport in maniera costante. La vera cura, contro l'asma. Sport aerobici che aumentano l'elasticità bronchiale, che dilatano la capienza, che aprono, che ti annientano quella strisciante idea di fondo, cioè che tu sia un patologico incurabile. Lo dedico all'odierno Baronio affinchè tragga l'idea e ne sposi il principio. E' la soluzione tra le soluzioni. ciao


LA STORIA PIU' INCREDIBILE !....

Non ricordo chi fosse il protagonista, ma è come fosse oggi..... e ogni volta che ripenso a sta storia mi sbellico dal ridere !! Disgelo, era l'epoca in cui si facevano le dighe giù per la malga (con le merde secche di mucca !)rompevamo le dighe, e giù acqua, come una piccola Vajont. Quel giorno decidemmo di arrampicarci sugli alberi. Gli abeti dai rami più forti, regolari, e disposti in maniera da consentire l'arrampicata. Prima fila di rami, seconda, terza, qualcuno azzardava, su, fino al cielo, oltre i 10 metri. Io stavo a metà strada, sui 5 metri, sopra di me, ad un certo punto, vedo che si leva i pantaloni, ne sbuca fuori quello strano coso, che è un culo, ma che visto da sotto sembrava una cosa buffa e disumana ! NO....NO.....giusto un attimo per intuire....e...PLAFF.....il disumano culo estrudeva uno stronzo che, puntuale, si andava a spiaccicare sul mio stesso ramo, a pochi centimetri dalla mia mano ! "Bastardo" ! "Cazzo fai !".....e lui dall'alto " Tiè beccate pure questo !.."... un secondo obice, che stavolta, preparato, schivavo senza difficoltà. Chi era ? Non me lo ricordo ! Però la storia mi sta in testa da sempre, e quando mi girano, ci penso e rido !


SI SPOSO' LODINA

CLAUDIO PELZ SI SPOSO' LODINA (CHE SE NON RICORDO MALE RIMASE INCINTA DI LUI, CON ENORME SCANDALO NELL'AMBIENTE !) PERO' CHI SI RICORDA ANCHE QUEL MITICO DI SUO FRATELLO ? CHE DURO' POCHI GIORNI MA CHE APPROVVIGIONO' TUTTI I RAGAZZI DELLA SUA SQUADRA DI FOULARDS, CAPPELLINI ECC ?? BERNARDO DA LECCE SONO STEFANO ROSSI, IO PENSO DI AVERE UNA FOTO IN CUI CI SEI PURE TU (A CARNEVALE, VESTITI DA DONNA, TU ERI VESTITO DA CONTADINACCIO ROZZO). SECONDO ME SEI TU ! CIAO ! (PS A ME LODINA STAVA VERAMENTE SULLE PALLE !)


anni 73 in poi - bernardo da Lecce.

faccio gli auguri a tutti e vi racconto una storiella che forse qualcuno ricorderà o almeno spero. Eravano in escursione sul cristallo era estate. Il nostro tutor o vigilatore come lo si chiamava era "Claudio Pelz - biondo , un camoscio della montagna, come lo chiamavamo". Ad un certo punto su in cima ci sorprende una tempesta di acqua e grandine. per scendere attivarono solo per noi la seggiovia, quella a due posti. Era la prima volta che salivo su una seggiovia. ero terrorizzato, ma saltai su insieme ad un compagno di brindisi. io grande e grosso e lui minuto. Ricordo ancora le risate di claudio quando siamo scesi, ancora a raccontare che la seggiovia dove eravamo seduti io l'amico di brindisi era in posizione obliqua con pendenza chiaramente dalla mia parte. A proposito Claudio Pelz si sposò in quegli anni su a Misurina con una vigilatrice forse una certa Emanuela. Ciao a tutti.


Auguri di Buon Natale a tutti gli amici !!!!

Auguro a tutti un sereno Natale e un felice Anno Nuovo A VOI TUTTI AMICI DI MISURINA DA EMANUELA


E COMUNQUE NON NE COMBINAVO PARECCHIE

Non ero un discolo, neppure un teppista in erba. Forse anticlericale ed antisuore, ma rammentiamo tutti le razzie costanti che le suore facevano dei nostri sacchetti di cibo, quando i genitori venivano a trovarci ??? Suvvia ! Con la scusa che "non tutti i bambini possono permetterselo" si pappavano le nostre leccornie ! E non dico stronzate, giacché un giorno, dopo l'ennesima razzia di ben 2 sacchi pieni di salami, cioccolate, biscotti ed ogni ben di Dio, riuscii a portare a termine il blitz della controrazzia, ovvero il recupero furtivo, introducendomi quatto quatto nei segreti appartamenti (inviolabili) delle suore. Great !!!!! Altro che il genio assaltatori !!!! E non erano poche le confezioni di dolcetti che giacevano nei cestini circostanti, a riprova che il fine ultimo non fosse la re-distribuzione equa e solidale, ma l'accaparramento a fini egoistici. Ciao (ma qual'è il confine tra un messaggio personale e la propria esperienza, quando si affronta una platea che non vedi e non senti da oltre 30 anni ? boh ! I soliti condizionamenti privi di senso......)


LA CLAUDIA LA CERCO ANCH'IO...

Sono Emanuela Ugolini e appena saprò qualcosa te lo dico era la mia amica del cuore...Ciao Stefano quanto mi hai fatto arrabbiare...o non ricordi...?


anni 74-77

Ciao a tutti sono Massimo Ciccarelli. Ho un ricordo meraviglioso di quegli anni quando andavamo a fare nuoto a Cortina, sciare al Col del Varda con Don Angelo e con gli amici di cui non ricordo i nomi costriuvamo le dighe sul ruscello della malga e andavamo a salamandre. Abbiamo piantato un pino per ogni bambino davanti alla colonia. ecc. ecc. Se avete qualche foto del periodo inviatemele a ciccarelli_massimo@alice.it. grazie.


BERNARDO DA LECCE ?????

AZZ BERNARDO DA LECCE !!??? MI SA CHE SEI QUELLO CHE STA NELLA MIA FOTO DI CARNEVALE !!!!! IO ERO NEL 70-73 SBAGLIO ??? BOH !


A.A.A.A.A.A.A CERCASI CLAUDIA MALPELI

CLAUDIA MALPELI !! DATEMI IL SUO TELEFONO, OPPURE DITELE CHE LA CERCO. FATEMI CHIAMARE QUI: 0733 - 566013 PS UN GIORNO DI QUESTI SE PROMETTETE DI NON BANNARMI VI RACCONTO PERCHE' ODIO A MORTE DON LUIGI (VALENTINI ?)


wow ci sono riuscito

IO HO PIANTO PER UNA SETTIMANA DI SEGUITO ! APPENA ARRIVATO ! SINDROME DA ABBANDONO ! CON CONTEMPORANEA EPIDEMIA DI PIDOCCHI !! NON FU BELLA LA COSA !! (SEMPRE STEFANO ROSSI )


90-91 c'ero anche io

Ciao sono Nicolò Zago da Ceggia (Venezia).Ho passato poco tempo con voi, infatti ho pochi ricordi. La scala di ferro la ricordo anche io... Ricordo di essere stato lì dall'ottobre del 90 al giugno del 91. Delle mie conoscenze di quel periodo ricordo due fratelli di Auronzo, uno più grosso e robusto mentre il più giovane lo ricordo più magro.Ricordo anche una certa Elsa Frigeni.Il senso di appartenenza a quel piccolo gruppo quale eravamo, sentimentalmente mi è rimasto. Ho rimosso parecchie cose, spero voi possiate ricordarmi qualcosa di utile. A presto. Nicolò


il sito giusto

Margherita questo è il sito degli ex di Misurina, per le informazioni che cerchi vedi il sito dell'Istituto PioXII www.misurinasma.it , lì troverai anche i riferimenti per mandare una mail o fare una telefonata...ciao. Vittorio


ciao a tutti

Ciao sono Margherita da Livorno..ho trovato questo sito per caso e volevo avere informazioni riguardo alla cura dell'asma all Istituto di Misurina. Si può trascorreer li anche solo il periodo estivo? Si può usufruire del servizio anche se superati di poco i 18 anni?Vi ringrazio per le info... a poresto attendo un consiglio, intanto molti complimenti per il sito :-)


anni 83 - 85

Ciao sono Lucia da Treviso (quella col babbo fotografo)... che emozione trovare questo sito e tornare indietro con gli anni. In quei tempi ho odiato Misurina perchè mi teneva lontana dalla famiglia.... ora è una parte incancellabile dei miei più dolci ricordi. Ricordo Lorenza Buzzacarin dalla prov di PD, il mio caro Luca Bellan di Venezia con Matteo non ricordo il cognome, Lisanna con il papà mago .... e poi Suor Lidia le animatrici Paola e Antonella. Qualcuno si ricorda di me?


SONO EMANUELA UGOLINI ANNI '72-74

SONO DELLA PROVINCIA DI PARMA E PRECISAMENTE DI SORAGNA.finalmente trovo un nome che mi ricorda tante cose, si Carlo Bragatto un carissimo amico, con il quale ho condiviso la triste - felice esperienza di Misurina, dove ho trovato la guarigione! Per tanto tempo desideravo incontrare gli amici e le amiche di Misurina, ricordo Gianluca Zurlini, Claudia Malpeli, Emanuela Reggiani, MARCELLO, Trauzzi Enrico ecc...se volete ho tanto piacere di sentirvi, fatevi vivi!


A TUTTI GLI AMICI

CIAO A TUTTI, MI CHIAMO CARLO BRAGATTO E SONO STATO A MISURINA DAL 73 AL 76, SUGGERISCO A TUTTI DI LASCIARE IL PROPRIO NOME E L'ANNO DI PERMANENZA ALTRIMENTI DIVENTA DIFFICILE SAPERE CHI SIETE CIAO


1983 84 85 86... anche io piangevo

Girando su internet mi sono imbattuto per caso su questo sito.. non mi sembrava vero.. per anni ho cercato di rintracciare i miei vecchi amici di misurina senza avere successo.. e sdesso ho trovato e mail e cellulari tutti nello stesso momento.... Allora la mia mente non puo fare a meno di tornare indietro nel tempo a ricordare quante volte ho pianto... lontano dai genitori.. e quante volte le suore e le assistenti a consolarmi... potrei avere solo brutti ricordi ma a distanza di 25 anni ho solo belle immagini , un po sbiadite che mi passano per la testa... e forse un po di nostalgia.. chi è stato a misurina puo capire la magia che si crea davanti agli occhi di un bambino di 4 anni. Io mi chiamo luis , sono stato lassù dal 1983 al 1986 e ho frequentato gli ultimi 2 anni di asilo piu la prima elementare. Chi c'era in quei anni????? mi piacerebbe riincontrare i vecchi amici che ormai non sento da molto tempo.


ANNI 79 - 87

Ciao a tutti, sono Donata Bassetto. Io a Misurina sono stata una vita: un pò di asilo, tutte le elementari, tutte le medie!!! Fortunatamente ho contatti con molti dei miei "compagni", ma ho perso i contatti con quelli delle elementari: Davide Elli, Massimo, Mauro,Lara Benvegnù e tanti altri che mi piacerebbe risentire!!!!! Ricordi di Misurina?? Troppi per racchiuderli in qualche parola!! Ciao Friz e Pontello....come vedete mo ci sono pure io!!!


ANNI 82-87

Ciao a tutti, sono Simone Frizzarin. Di Misurina ho ricordi bellisimi e non saprei da dove iniziare ... dal maggiolone di Vincenzo ... agli "schiaffi" di Suor Lidia ... alle gare con le salamandre ... Ho ricordi di tantissimi amici, e quando l'altro giorno ho scoperto il sito e ho letto le testimonianze, mi sono commosso. Ad oggi qualcuno lo sento ancora, in particolare Donata Bassetto e Marco Pontello. Non posso dimenticare le mega partite di pallone contro il Reane di Auronzo con Marco Bergamini e Michele Ceotto con le mitiche divise arancioni. E come dimenticare la fuga di Marco dal Pan ...? Potrei continuare per giorni e giorni con nomi e ricordi anche perchè sono stati anni indimenticabili. Chi volesse farmi avere sue notizie la mia e-mail è friz72@live.it


CERCASI MAIL DEI RAGAZZI CHE HANNO FREQUENTATO IL CORSO DI TANGO ARGENTINO !

Salve sono la vostra maestra di tango di quest'anno... ho bisogno della mail di Pomo o di qualcun altro per passare a loro il video del saggio e le foto. Grazie... Besitos Silvia povez@libero.it


Misurina

Ciao a tutti gli ospiti


è la mia seconda casa...

ciao...sono roberta, sono una ragazza che frequenta misurina...un posto incantevole a dir poco... salirò il 4 agosto...e chi mi volesse conoscere mi trova all'albergo lavaredo...inizierò appena arrivata di prima mattina a far le lunghe passeggiate intorno al lago, far camminate in montagna, ecc... ragazzi altro ke mare....MONTAGNAAAAA!!! per chi volesseil mio contatto è: robertina600@hotmail.it


anni 65-66

ero molto triste quando arrivammo io e mia sorella invece ho trascorso due anni bellissimi. Ho fatto la seconda e la terza elementare con la maestra Cresci Italina, che ancora ricordo. Ho imparato a pattinare sul ghiaccio e ho vinto il secondo premio allo stadio del ghiaccio a Cortina.Per la festa degli alberi ho piantato un pino dove pero' non mi ricordo, ricordo pero' che ogni pino aveva il nome della bambina che lo piantava.C'era Suor amelia, suor domenica, suor bianca e don evio e...il nostro bellissimo san bernardo rochi.Chi ricorda tutto questo?scrivimi io sono LINA.


Chi si ricorda di me?!

Ciao a tutti, io sono Silvia e abito in provincia di Padova, sono del 1976 e sono stata a Misurina sia in estate che in inverno frequentando asilo e scuole dal 1980 al 1990 circa, e con me c' era anche mio fratello Andrea piu' grande di me di tre anni, ho tanti di quei ricordi che non saprei da dove iniziare! Intanto vediamo se qualcuno si potrebbe ricordare di me che ero davvero una peste:):)Un bacione a tutti.


Ricordi indimenticabili

Ciao A tutti , Sono Rocco Marella da Reggio Emilia, ho frequentato la 5° elementare( 1989) 1° e 3° media a Misurina. Saluto tutti e vi ricordo con nostalgia,mi piacerebbe rincontrarvi, Misurina ha un postro tutto suo nel mio Cuore. Ciao Denis!!


Meraviglia

Meraviglia


Saluti da Genova

Ciao ragazzi con alcuni di voi ci siamo gia visti a misu ma con alcuni no sono stato a misu dal 68 al 74 , se ce qualcuno che bazzica il sito e non si ricorda di me puo andare su  baule di ricordi nei primi sciatori cè la mia foto di quei anni. A proposito per l'incontro del 1 maggio mi dispiace moltissimo non esserci ho già programmato altri impegni montanari ma sarete tutti nel mio cuore e il mio spirito sarà con voi, un forte abbraccio a tutti Vittorio da Genova


68 e 69 c'ero anch' io!!

Sono rimasto a Misurina due anni ma non rimpiango nulla anzi ho ancora malinconia di quei luoghi incantati i pomeriggi trascorsi nel salone a guardare il lago o a pattinare sul ghiaccio. Ciao a tutti io torno a giugno A PRESTO MISURINA.


QUARANTA ANNI FA

SONO RIMASTA DUE MESI (agosto/sett) per altri anni solo un mese. Che belle camminate alle Cime, al Sorapiss, monte Piana. Vi ricordate le capanne costruite nel bosco? E le mangiate di mirtilli nel lungo lago?


beh scusate non ho firmato!!

sono Flavia, classe 62!!!


c'ero anch'io!!!

e ringrazio immensamente Carlo Bragatto che ha avuto la costanza di cercarmi dopo tutti questi anni, credo di aver sorriso per almeno mezz'ora alla notizia che aveva chiamato. L'esperienza "Misurina" non è stata facile. Anche se ora mi piacerebbe molto rivedere quei posti fantastici. Ho trascorso lì l'anno scolastico 2004/2005, seconda media, insieme alla mia sorellina Manuela, allora in 4^ el. Sono felice dell'esistenza di questo sito!! Un saluto a tutti, a presto!


Anno 1990

Ciao a tutti! Sono stata ospite quasi per un anno, in 3 elementare, nel 1990 a Misurina! Mi piacerebbe "rintracciare" persone di quel periodo! Un saluto a tutti, Giulia.


Ciao amici del '74

Nonostante i quattro anni passati tra quelle belle di montagne io e il mio migliore amico luca abiamo ancora l'asma. Vi ricordate di quel simpatico di don antonio? Buona permanenza a misurina


classe 1971

Cari amici sono anch'io un "ex" ospite del Villaggio Alpino,pochi giorni fa sono ritornato alla nostra Misurina per fare una ricarica di ricordi ed emozioni.... Ho ritovato al Genzianella un mio compagno di classe di allora, Antonio,abbiamo parlato assieme dopo ben 25 anni!Mi ha detto che gli ex si ritrovano annualmente per salutarsi e rivedersi, spero di potervi partecipare anch'io la prox volta. Volevo poter rintracciare dei miei amici del 1971, ricordo Flavia Bassetto, Luca Bonaldo,Serenella (non ricordo il cognome) ed altri ancora, siate in grado di darmi un recapito mail o cellulare? Ciao a tutti e speriamo a presto. Michele Pezzato


Ciao a tutti

mi chiamo Carlo Bragatto, nessuno si ricorda di me? azz.... quante ne abbiamo passate e quante ne abbiamo combinate, saluto tutti quelli che mi conoscono che sono tanti se volete il mio n. è 348-9201055 e-mail: paperkarte@vodafone.it fatevi sentire ciao.


gruppo giovani

Ciao sono Mary e da 2 anni faccio parte del gruppo giovani. Sono stata ricoverata per diverso tempo, anche se adesso sono guarita, a Misurina frequentando anche la 4^ e 5^ elementare. Noi del gruppo giovani siamo una grande e vera famiglia anche se da qualche mese abbiamo perso un nostro caro amico Rocco. Leggo che ci sono persone che si ricordano di Misurina bensì che siano passati anni; ma come si fa a dimenticare di un posto così magico??!! Misurina ad ogni persona ha lasciato qualcosa dentro di noi di incacellabile perchè un pezzo della nostra vita l'abbiamo trascorsa lì per curare l'asma. Ricordatevi Misurina è un posto unico al mondo e dobbiamo ringranziarla se adesso stiamo meglio!! Baci


un saluto a tutti!

ciao a tutti sono Denis, come molti di voi anch'io ho passato le tre medie a Misurina. Volevo salutare tutti coloro che hanno trascorso con me questi giorni. Un bacio a tutti! Denis Da Rugna


PERCHE' TANTA MALINCONIA....

Ciao a tutti, ...che difficile ritornare indietro con la menoria, il 17/08/07 sono tornata a Misurina dopo tanti anni... io ho fatto il periodo dal 1980 al 1986 si praticamente 20 anni sono passati e tutte le volte che torno mi viene malinconia perchè è stato il periodo della mia crescita, e sono stati momenti sia difficili che meravigliosi, in quella "casa" fantastica dove tutti eravamo amici. Poi, dopo tanti anni di silenzio vi ho ritrovato... ed eccomi a scrivervi. Ciao sono Claudia Fasolo (all'epoca abitavo a Padova) Ora


misurina.... come mi manchi

Eccomi qui, anch'io come voi... ex inquilina della Casa di Cura… che ricordi, e quanta nostalgia! Ormai sono passati tanti anni, ma il cuore è rimasto li, a quell’ esperienza fantastica e a quei ricordi che custodisco gelosamente, agli amici che ho lasciato li, alle montagne, alle risate e ai momenti tristi... eh si, anche quelli fanno parte di quella memorabile esperienza. Adesso più di allora capisco quanto sia stata importante Misurina ma non solo per la mia salute,che è veramente migliorata tanto, ma per me, per la mia persona, per quello che sono oggi. Quindi, GRAZIE MISURINA per tutto quello che hai fatto per me. Un pensiero speciale al dottor BARONIO che nonostante il suo fare apparentemente un po' burbero ci ha voluto bene come se fossimo tutti suoi figli... Veronica Ogliari (anni 87/91)


La famiglia dei bambini asmatici Misurina

www.fbamisurina.it siamo anche Noi in Internet. Un saluto dalla nuova Presidenza 2007, un grazie agli amici di Misurina, ci Vediamo questa estate!


Anch'io "una di Misurina"

L'otto Giugno 1980 (è mai possibile che siano trascorsi 27 anni?) mi ritrovavo su un piccolo pullman, in partenza per Misurina o meglio di fuga da Parma. Studiavo Medicina, ma non riuscivo a stare al passo; era un periodo psicologicamente molto buio e qualcuno mi aveva suggerito di andare un mese a Misurina, lontano dalla famiglia, dai testi universitari, da tutto quanto mi procurava sofferenza. Dovevo essere una vigilante, ma non riuscivo a comunicare con i bambini più piccini, che mi avevano affidato. Volevo tornarmene a casa, con un altro fallimento alle spalle e invece Suor Lucia mi affiancò a Suor Filomena per svolgere il lavoro di lavanderia. Sola, nel sotterraneo, a 21 anni avevo imparato a usare quelle tre enormi macchine, combinando anche un guaio che rimediai a forza di olio di gomiti! Poi fui "promossa" a "infermiera ad honoris causa", sotto la supervisione di Suor Lidia e restai a Misurina fino al 16 Marzo 1981. Non un mese... Ma quasi nove! Ero anch'io ammalata di asma, anche se non gravemente. Vivevo con altre sei compagne (inservienti, infermiere e vigilanti) nel cosiddetto "isolamento", la casetta vicina alla "Casa di Cura": Liù e Giuseppina, Donatella e Giusy, Lilli e Marisa ed io... Claudia. Ho ancora tante fotografie e diapositive dei gruppi di bimbi e ragazzi che soggiornavano a Misurina in quel periodo e certi visi stampati ancora nella memoria. Nessuno si ricorda di me? Io non ho mai dimenticato Misurina: mi ha arricchito interiormente e aiutato a maturare e a superare uno dei momenti più bui della mia vita. Misurina: profumo di libertà, di gioia di vivere, di appartenenza.


GRAZIE!!!!!

Che bello vedere le mie foto pubblicate sul sito. Chissà magari qualcuno si ricorderà di me....... Ringrazio Andrea. Anche se io non mi ricordo di te, è come se avessi rivissuto la gioia di quei quei momenti da te raccontati con simpatia e immagino gioia. ciao a tutti. Bernardo da Lecce.


incredibile

Non ci posso credere…è stata una casualità. Cercavo in internet non so bene cosa, e mi sono imbattuta nel vostro sito!! Sono stata in Casa di Cura per 3 anni, i più belli (o quasi) della mia vita! Conservo ancora bellissimi ricordi della mia permanenza a Misurina e, vedere nel vostro sito riferimenti particolari, tipo i “giri del lago”, nooo…non ci credo!! Solo all’età di 10 anni (nel 1988) vengo a conoscenza di questo angolo di paradiso e, fino al ’91, per le 3 classi medie, metto residenza!! Non posso fare a meno di ricordare le visite (con orecchio alla schiena) del dr Baronio. E Suor Blandina, suor Paola…e gli animatori: Maria, Marula, Carla, Michele, Antonella…vado avanti? Troppi ricordi…talmente forti che dopo 5 anni dalla mia dipartita, nel 1996, organizzo una rimpatriata tra “vecchi”. E l’anno dopo, un’altra ancora. Solo in quel momento mi rendo conto che è impossibile ricreare l’atmosfera che regnava in Casa. E noi ragazzi siamo cresciuti, perdendo l’ingenuità e l’innocenza che caratterizzava la nostra età adolescenziale. E sapere che il dr Baronio è venuto a mancare, è un colpo al cuore. Spero di leggere ancora, e ancora, esperienze di “colleghi” che vogliano condividere con noi le proprie emozioni. Simona - Milano


Roberto 72-77

Ciao a tutti, Mi chiamo Roberto e sono stato ospite del villaggio dal 72 al 77 (se ben ricordo) dove ho passato cinque autunni, 5 inverni e 5 primavere difficili per molti versi ma anche pieni di esperienze uniche ed indimenticabili con altri bambini che come me cercavano momenti migliori attraverso un lungo soggiorno a Misurina. Non è facile rivangare questo capitolo della mia vita.....gli occhi e la gola sembrano quasi contrastare la volonta della mente a ricordare....dimenticare sarebbe più facile ma sarebbe forse anche un'ingiustizia a noi stessi. Per molti anni dopo aver lasciato il villaggio, inconsciamente credo che la mente abbia voluto cancellare per sempre questi anni, però con il tempo la memoria è lentamente ritornata e con la maturità degli anni forse ho incominciato ad "accettare" e guardar indietro negli anni cercando di tirarne frutto ed esperienza. Gli inglesi dicono "whatever doesn't kill you makes you stronger" (ciò che non uccide ti rafforza) come espressione per indicare che nella vita un’esperienza difficile e dai connotati negativi può essere usata come elemento construttivo per edificare un futuro forte e positivo. Credo che questo mi si addica e credo sicuramente di non essere il solo tra coloro che sono passati per la stessa strada, gli stesssi luoghi, e le stesse lacrime a sentirsi in questo modo. Dal momento che sono passati circa 30 anni la memoria è di certo un po debole però mi sembra di riconoscere alcuni nomi in questo sito e sarebbe bello scambiarsi una email. Ah…dimenticavo, l' asma è cosa del passato, oggi ho 40 anni, in forma come se ne avessi 20 e mi sto allenando per partecipare ad una maratona nel corso del 2007. Ciao a tutti, Roberto s_robert16@hotmail.com


un augurio a tutti

Un augurio a tutti gli amici di misurina nel ricordare i natali piu belli della mia infanzia li ho passati al villaggio, anche se ero lontano da casa li al villaggio ho trovato tanto affeto vi auguro a tutti un felice natale vittorio da genova


basta piangere, quale bambino non piange da piccolo?

Ciao a tutti; sono Andrea. Chi viene spesso agli incontri mi riconosce. Vorrei chiedervi - ma chi è quel bambino che non versa una lacrima, anche senza l'esperienza di Misurina? Gioie e momenti difficili sono esperienze che ognuno di noi avrebbe comunque fatto, Misurina o no; ma la magia di Misurina....quella no,.... quella non l'hanno vissuta tutti, solo Noi. Un saluto a Bernardo. Se non ricordo male, nei primi giorni passati a Misurina ero propria in camera con te, e un ragazzo di Venezia (penso sia stato Matteo). Io non parlavo una parola d'italiano, ma solo uno stretto dialetto veneto, e Matteo faceva da traduttore similtaneo perchè tu, Bernardo, non capivi cosa dicevo (capitava anche questo). Io sono del 65, e all'epoca avevo nove anni (1974, mentre tu, ricordo, eri "grande e grosso". Ciao. A proposito, ho avvisto Vittorio, ... Non ci potrò essere domani e dopodomani a Misurina. Mi dispiace.


Anche io piangevo a Misurina !!!

Solo oggi ho scoperto questo sito. sono Bernardo classe 63. Ho passato tre anni stupendi a Misurina, durante gli anni delle medie. Ma trascorrevo le più belle feste, Natale, Pasqua, ecc. sempre a Misurina. I miei erano lontani più di 1.000 km. Ma quel pianto per me è divenuto gioia immensa, quando nel 93, in viaggio di nozze, ho potuto rivedere quei posti, gli alloggi, il monte Piana, le Tre Cime, e quanta gioia oggi nel rivedere il Villaggio. a presto. Anche io mi unisco al ricordo del dott. Baronio. Ricordo con simpatia il suo apprezzamento per il vino e l'olio che portavo dalla Puglia. Un immenso grazie a chi ha dato vita a questo sito. Bernardo


Anche i bimbi piangono

Nicoletta, ti assicuro che non piangevi solo tu a Misurina !! Parte di quella umidità che si respira lassù è data dalle lacrime dei bambini del Pio XII ne sono sicuro.... Le testimonianze che leggi sono relative a "soggiorni" di parecchi anni fa...e quindi, come spesso succede, il tempo lavora a favore dei bei ricordi. Ti assicuro comunque che pianti se ne facevano, ma eravamo anche forti per superarli e crescere fino ad arrivare ad oggi pieni di gratitudine. Nico, se vuoi lasciare anche il cognome. Ciao. Vittorio Gherri


... ma solo io piangevo a Misurina?

Ho scoperto solo oggi il sito degli amici di Misurina e, leggendo un po' fra i commenti, mi sono resa conto che per molti bambini Misurina è rimasta nel cuore. Io, purtroppo, non posso dire la stessa cosa: a parte il paesaggio indiscutibilmente fiabesco, di tutto il resto ho un ricordo molto triste perchè ho vissuto le mie due estati (credo 1977-78- avevo 8-9 anni) come una costrizione che non riuscivo a capire, e soprattutto mi sentivo là... abbandonata al mio destino di bambina ammalata... lontana dai genitori che mi mancavano da morire. Tutti i giorni mi mettevo alle finestre del piano terra che guardavano il lago, pensavo a casa, e... piangevo. Per me è stato un momento che mi ha segnato negativamente. Vorrei capire se sono fra le poche ad aver vissuto così male il mio soggiorno al villaggio, o se sono in buona compagnia.... Nicoletta


Ciao a Tutti da Claudio,Parma

Ciao a tutti, sono Claudio Mezzadri, ho soggiornato al villaggio dal 1971 (avevo 4 anni) per tutte le estati (compreso un inverno, se non ricordo male era il 1976, fino al 1981). Ogni anno ad inizio di Giugno partivo da Parma con il fiato corto e gli occhi rossi, non solo per l'allergia…Sapevo infatti che per qualche mese non avrei rivisto la mia città e che solo in rare occasioni avrei potuto vedere i miei. Bastava però che il pullman imboccasse la strada perché la tristezza si trasformasse in curiosa eccitazione, chilometro dopo chilometro…Passati i primi due o tre anni, poi, c'erano le amicizie radicate con i compagni degli anni precedenti ad alleviare lo sconforto, la condivisione dei comuni ricordi e la promessa delle nuove imprese che ci attendevano, la scoperta delle facce nuove, inizialmente intimidite ma già da subito coinvolte ed accettate, perché non c'erano preclusioni, mai, per nessuno. All'arrivo a Misurina poi, davanti all'immensa bellezza che ancora oggi mi toglie il fiato, ci si rendeva conto, istantaneamente, di poter finalmente respirare a pieni polmoni, espressione banale, cui solo chi ha sofferto del nostro stesso male può realmente attribuire il pieno significato.. I ricordi, tuttora vivissimi, sono legati in modo indissolubile alle montagne ed al lago, agli amici di tutta un infanzia gioiosa e spensierata, fatta di ascensioni, di giochi, e di canti. Ricordi che ancora oggi sono vivissimi e che la visita in occasione del meeting del 1º Maggio 2005 ha contribuito a rinverdire…Spero di potervi incontrare di nuovo, e un po' più spesso, intanto vi mando un abbraccio, grande come i nostri monti!


Io mi sento diverso

Eh già!. Mi sento diverso. Anche io, come tanti altri miei cari amici, ho passato 4 anni indimenticabili e costruttivi. Mi sento però diverso da tutti i bambini, anzi, da tutti i ragazzi che non hanno avuto la necessità di vivere per un bel po' di tempo lontani da casa. Quello che al momento poteva sembrare una sfortuna o un esilio forzato, con tutti i suoi problemi, alla fine, e oggi lo sventolo a tutti quando se ne manifesta la possibilità, si è dimostrata una fonte di vitalità e forza interiore che nessun altro ha. Chi ha vissuto a Misurina, lontano dagli amici del proprio paese e dai propri genitori, può capire. Io mi sento diverso. Io mi sento più forte, molte volte. Dopo aver visto i visi di tutti voi a oltre 20anni di distanza ho capito quanto grande sia "la famiglia del villaggio" dentro il mio cuore. Quella volta a soli 4 anni poco potevo capire e sicuramente non immaginavo come "l'eco di Misurina" a distanza di 30 anni si potesse sentire ancora così forte. Ogni volta, o perchè si legge qualcosa sui giornali o perché qualche trasmissione fa vedere i nostri luoghi, beh.... il cuore batte più forte. Io mi sento diverso. Non riesco sinceramente a spiegare bene il perché di questa cosa, forse però, Voi che leggete perché di Misurina cercate i ricordi, capite cosa intendo. Ora senza riccioli e con qualche anno in più la mia vita si porta dietro un pezzo di Misurina. Dire grazie a tutti è poco però non voglio dimenticare nessuno e per questo non faccio i nomi di tutti. Però cito il mio caro Don Angelo, che dai 4 agli 8 anni per me non è stato un don…, ma è stato come un papà. Vi abbraccio tutti. Enrico Pivetta


ROMINA

Ho un fratello di nome NICOLA zamuner e vorrei dire a Fabio che non c'è da soridere perchè anche mio fratello è rimasto lì lontano dalla famiglia per sei anni e che quindi personalmente ti capisco quanto avrai sentito la mancanza dei tuoi famigliari ogni volta che andavo a trovare Nicola si tornava a casa in lacrime perchè era piccolo ora sta bene ha una figlia sempre chiusa i bronchi però lui stà bene.


Fabio

Altro non posso se non condividere pienamente i pensieri di coloro che già hanno lascito un commento. Penso che l'esperienza vissuta a misurina abbia lasciato un segno indelebile, o almeno così è stato per me. Non parlo propiamente delle cure per guarire dall'asma e che grazie a quelle ho continuato a vivere, ma all'epoca ci ho passato parte della mia infanzia e quindi, da bimbo spensierato anche se lontano dalla famiglia, ho solo dei bei ricordi. E penso che avere bei ricordi di un'età vissuta in assenza dei genitori significa che TUTTI coloro che ci seguivano e ci accudivano hanno fatto del loro meglio per farci sentire bene. E a tutti va il mio ringraziamento. ...poi c'è Misurina e il suo contorno che ha fatto la magia... Sapete, Misurina mi ha talmente segnato che ci sono ancora oggi (ho 38 anni) momenti in cui mi sveglio al mattino e non essendo ancora "collegato" mi sembra di essere nel mio letto nel villaggio alpino e di aver fatto uno strano lungo sogno, qualcuno potrà anche sorridere a questo. E quì mi fermo ,voglio solo ringraziare e salutare tutti gli amici di Misurina Ciao Fabio Torrelli


anni 67-73

Cari amici,se cosi vi posso chiamre in me c'è sempre il ricordo del villaggio delle sue montagne il lago e tutto ciò che era la vita a Misurina.Nel 1968 ero molto malto e mi trovavo ricovato al gaslini di Genova e li carissimo dot. Gino Baronio mi codusse a misurina da quel momento la mia vita cambiò ora ho 50 annie tutto ciò lo devo a Misurina. Sarà sempre nel mio cuore voglio salutare tutti con tanto affetto Mancuso Vittorio


anni 63-69

Penso che la vita , più o meno sia dura x tutti, nel campo lavorativo, economico e magari anche quello famigliare e allora ogni tanto ci distacchiamo dalla realtà pensando o viaggiando col pensiero cercando di ricordare cose belle. Io personalmente rivivo i bei giorni, anzi anni, passati a Misurina. Sette sono gli anni vissuti al Villaggio PioXII (dal 1963 al 1969 ) che mi sono serviti a conoscere le bellezze della montagna. Io non avevo problemi di asma ma mio fratello si e quindi essendo il più grande i miei genitori pensarono di mandare anche me. Mio fratello è guarito, ma se ne andato nel 2000 in un incidente stradale. Dicevo, che rivivo quei tempi soprattutto pensando a quelle notti d’inverno di luna piena, guardando fuori dalla finestra verso il Sorapiss con la Conca d’oro che si specchiava, io guardavo le ombre e avevo la sensazione che si muovessero come dei folletti, queste sono emozioni indescrivibili che mi terrò sempre dentro. Mi ricordo bene di quasi tutti i miei compagni di gioco che hanno vissuto quel periodo con me, chi volesse approfondire il discorso, lo faccia sapere e io sarò felicissimo di farlo. Voglio solo ricordare che in quel periodo la madre superiora era, i primi anni suor Amelia, poi sostituita da suor Adele,in cucina la mitica suor Domenica, poi suor Bianca (guardaroba) il grande don Evio detto simpaticamente Dondo e il dottor Baronio che era da poco arrivato. Ciao a tutti Giorgio Poletti


Sandra

Misurina bellissima e semplice località. Con il suo clima a permesso di far stare bene una lunga schiera di ragazzi. Alcuni di loro stanno bene ed hanno ripreso a respirare a pieni polmoni. Altri portano nel cuore la gioia di quegl'anni di spensierati. Le lunghe passeggiate nelle quali ci si confrontava, chi teneva il passo oppure si sedeva a far chiacchere con i "vigilatori". Una adolescenza protetta così io l'ho vissuta. Supportata da persone con un grande impegno educativo, sia nel far nascere in noi la responsabilità di fronte la vita, sia nel far crescere la nostra spititualità. Ancora oggi i capisaldi di ciò che ci è stato trasmesso sono in noi. Un grazie di cuore va a Suor Lidia che con la sua laboriosità è un punto fermo. Grazie a Don Angelo che ogni qual volta gli si pone una domanda, ha sempre la risposta giusta. Grazie a voi amici che avete condiviso questa piccola parte della vita. Una parte che oggi ritrovo con piacere e lenisce quella sofferenza,la lontananza dalle cose e persone care.


Vittorio Gherri

..In questi momenti di incontri, tra noi, riemergono le sensazioni e le emozioni che ci accomunano e non nego (senza vergogna) che al pensiero, mi si chiude ancora un pochino la gola...

A mente fredda cerco, quindi ,di capire il perché di tutto questo. ....In fondo abbiamo condiviso forzatamente la permanenza in un posto fuori dal mondo, lontani dalla famiglia, in uno stato di salute spesso cagionevole, frequentando una minuscola scuola .... mi chiedo cosa dovrebbe rimanere nella testa di un bambino di 10 /13 anni di tutto questo ? La risposta poi, arriva da sola ....quel posto fuori dal mondo è il "posto più bello del mondo" , la famiglia la stavamo ricreando noi, tutti insieme (ragazzi, ragazze, vigilatori, maestri...) e lo stato di salute non ci limitava, ma ci univa ancora di più e quella scuola che ci comprimeva, adesso è diventata il nostro migliore biglietto da visita, così quella testa di bambino non era altro che un registratore e una spugna che ricordava e assorbiva tutto (lo abbiamo capito dopo 25 anni) ...questa è stata, per me, la forza di Misurina e questa è stata la molla (sempre carica, mai arrugginita) dell'incontro di Jesolo.....


Diego Marenda

Ciao a tutti, sono stato al Villaggio dal 1974 al 1982, sono stati periodi bellissimi anche se eravamo lontani da casa, sciare, pattinare, passeggiate ed escursioni tra le più belle Dolomiti Bellunesi! Non lo dimenticherò mai!!

A stavo per dimenticare, problemi d'asma? Mi ritengo guarito completamente!


Guestbook

Scrivi la tua esperienza

News

.: Inaugurati i lavori al primo piano
.: Sito internet
Newsletter
 Nome:
 Cognome:
 Email:
  Iscriviti | Cancellati
area riservata Associazione Amici di Misurina | Sito offerto da Auxonet